Per partire con il “verso” giusto

Il vento, venendo in città da lontano, le porta doni inconsueti, di cui s’accorgono solo poche anime sensibili, come i raffreddati da fieno che starnutano per pollini di fiori d’altre terre.
Un giorno, sulla striscia d’aiola d’un corso cittadino, capitò chissà donde una ventata di spore, e ci germinarono dei funghi. Nessuno se ne accorse tranne il manovale Marcovaldo …
(…)

Italo Calvino, Marcovaldo

Per iniziare con il “verso” giusto questo mio promo contributo al Blog, ho pensato a questo incipit davvero simbolico, le prime 5 righe del Marcovaldo di Calvino, dove si parla di questo venticello che porta cose nuove in città.

La città in questione per noi è la metropoli espansa del Nordest.

I funghi, le muffe, i parassiti.. così piccoli ma così importanti, potremmo essere noi. No?

Annunci
Explore posts in the same categories: Chi siamo, Laboratorio della creatività

One Comment su “Per partire con il “verso” giusto”


  1. Per gli antichi romani (ante impero) il “verso giusto ” era più di una semplice superstizione. Era il simbolo di un gesto che tende al giusto.
    Grazie Giulia per guesto augurale auspicio (ho ridondato per sottolineare)
    Maurizio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: